Cronaca

Terremoto in provincia di Roma: due scosse durante la mattina

Una nuova lieve scossa di terremoto si è registrata stamattina alle 5.37. sui Monti Sabini, quindi alle 11.55 un'altra con epicentro a Greccio

Una nuova lieve scossa di terremoto ha fatto tremare la Capitale. Avvertita soprattutto nella zona nord della capitale, l' evento sismico di magnitudo 2.8 è avvenuto infatti alle 5.37 di questa mattina, sui Monti Sabini, in un'area compresa tra le province di Roma, Viterbo, Rieti e Terni. La scossa si è sviluppata ad una profondità pari a 6,7 km, a differenza di quella di domenica, che era stata più superficiale. I centri abitati più vicini all'epicentro sono Colli sul Velino, Stroncone, Contigliano, Cottanello, Montasola, Configni, Greccio e Vacone.

Un'altra scossa è stata poi avvertita intorno alle 11.55, di magnitudo 3.6, con epicentro nella zona di Greccio, al confine tra Lazio e Umbria.

Solo domenica scorsa, verso le 20, la terra aveva già tremato a Roma per una scossa di terremoto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in provincia di Roma: due scosse durante la mattina

RomaToday è in caricamento