rotate-mobile
Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Sicurezza a Termini, maxi operazione "alto impatto": oltre mille persone controllate

Proseguono le attività di presidio della stazione e delle zone limitrofe, così come stabilito dal ministro Piantedosi

Proseguono i controlli e i presidi delle forze dell’ordine nella zona della stazione di Termini, nel solco di quanto disposto dal ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, con una specifica direttiva inviata ai prefetti.

Nella notte tra venerdì e sabato è stato organizzato un nuovo servizio cosiddetto “ad alto impatto”, cui hanno partecipato gli uomini della polizia di Stato con unità cinofile, carabinieri, guardia di finanza, esercito e polizia locale Roma Capitale.

Il bilancio è stato di 1.142 persone identificate, 99 veicoli e 8 esercizi pubblici controllati. Quattro le persone arrestate, tre per spaccio, altre due denunciate. I controlli rientrano nell’attività disposta nel corso delle riunioni del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, e si sono concentrati  tra via Giolitti, via Marsala e piazza dei Cinquecento. Con il supporto di Nas e Nil sono stati controllati anche bar e ristoranti, due dei quali sanzionati. Per altri cinque è stata avviata un’istruttoria da parte della divisione polizia amministrativa per verificare la sussistenza dei presupposti per l’applicazione dell’art 100 T.U.L.P.S. da parte del questore.

termini controlli unità cinofile

Nel corso delle varie operazioni condotte durante il servizio, come detto, sono stati arrestati quattro uomini, di cui tre gravemente indiziati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio; 2 i denunciati in stato di libertà. Tutti gli arresti sono stati convalidati dall’Autorità Giudiziaria. Durante il servizio è stata sequestrato denaro, droga e  merce contraffatta.

La richiesta di Gualtieri al ministro: 200 vigili in più

Proprio sul tema della sicurezza alla stazione Termini e nelle zone vicine, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri aveva chiesto al ministro Piantedosi - che a Roma destinerà per questo circa 6,5 milioni di euro - di allargare il perimetro dei controlli e di assumere nuovi agenti di polizia locale per potenziare il presidio.

“Dobbiamo quantificare le risorse aggiuntive da dispiegare sul territorio e poi metterci nelle condizioni di potenziare la Polizia Locale - ha detto Gualtieri - Col nuovo bilancio partiamo con 800 nuovi vigili, ma il fabbisogno è di mille. Sulla sicurezza il ministro chiede un maggior coordinamento e un contributo della polizia locale: è una cosa giusta. Ma noi abbiamo bisogno di colmare ranghi che si sono svuotati e rendono insufficiente la presenza sul territorio della polizia locale"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Termini, maxi operazione "alto impatto": oltre mille persone controllate

RomaToday è in caricamento