Termini: sul treno senza biglietto, poi aggredisce i poliziotti. Fuori la stazione danneggia auto con un sasso

I poliziotti sono riusciti a bloccarlo e questa volta per lui sono scattate le manette. Giudicato con rito diretto il ghanese è stato condannato a otto mesi di reclusione

Prima ha forzato i varchi di accesso all'area partenze della stazione Termini, nonostante non avesse un titolo di viaggio, riuscendo a salire su un treno regionale. Poi ha aggredito gli agenti della Polizia Ferroviaria a bordo del convoglio.

Ma non è finita qui. I poliziotti, aver vinto le sue resistenze, sono riusciti a farlo scendere dal treno e a condurlo nell'ufficio di polizia. Qui, dopo gli accertamenti, è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Una volta uscito dalla Stazione Termini, però, il ghanese di 35 anni ha raccolto un grosso sasso dalla strada ed ha iniziato a colpire violentemente un'auto parcheggiata in via Marsala, frantumandone i cristalli, minacciando e colpendo anche gli agenti della Polizia Ferroviaria che poco prima lo avevano rilasciato, costretti ad intervenire nuovamente per fermare le sue intemperanze.

Il fatto è successo venerdì scorso. I poliziotti sono riusciti a bloccarlo e questa volta per lui sono scattate le manette. Giudicato con rito diretto il ghanese è stato condannato a otto mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento