Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Esquilino

"C'è una donna in piedi sul davanzale che minaccia di lanciarsi dal quarto piano": così è stata salvata

Numerose chiamate al 112 da parte di passanti e abitanti di zona. Carabinieri intervengono e salvano una donna

Attimi di pauta ieri sera a Roma, quando i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e quelli del Nucleo Scalo Termini hanno tratto in salvo una donna, 26enne tunisina, che manifestava intenti suicidi.

Verso le ore 21, a seguito di diverse segnalazioni giunte al 112, i Carabinieri sono intervenuti in via Giovanni Giolitti dove alcuni abitanti di zona e passanti hanno indicato la donna in piedi sul davanzale della finestra al quarto piano di un condominio.

I Carabinieri hanno individuato e raggiunto l’appartamento, riuscendo ad entrare sfondando la porta d’ingresso. Raggiunta la donna, in evidente stato di shock, i carabinieri hanno subito capito che ogni tentativo di instaurare un dialogo sarebbe stato vano e si sono avventati su di lei tirandola all’interno della stanza e trattenendola, impedendole di raggiungere una seconda finestra verso la quale ha tentato di dirigersi.

La 26enne è stata poi affidata al personale sanitario che l’ha accompagnata al Policlinico Umberto I, in codice rosso. Non c’è un movente vero e proprio, la donna avrebbe problemi di salute mentale e di tossicodipendenza che già in passato l’avevano portata a tentare il suicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è una donna in piedi sul davanzale che minaccia di lanciarsi dal quarto piano": così è stata salvata

RomaToday è in caricamento