Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Torpignattara

Seduta sul davanzale della finestra minaccia di gettarsi nel vuoto: "Sono stanca di vivere"

L'intervento di vigili del fuoco e polizia in un appartamento al secondo piano nella zona di Torpignattara

Immagine di repertorio

Sono stanca di vivere, mi butto e la faccio finita". Questi gli intenti suicidi manifestati da una donna a Torpignattara nella prima serata di mercoledì 22 gennaio. Con l'aspirante suicida seduta sul davanzale della finestra di un appartamento al secondo piano nel quartiere dell'area sud est della Capitale, sono state decine le segnalazioni al NUE 112 che indicavano la presenza di una donna che "minacciava di gettarsi dalla finestra". 

Sul posto arrivano i vigili del fuoco con due squadre e l'ausilio dell'autoscala, assieme a loro gli agenti delle Volanti della Polizia di Stato. I soccorritori provano ad instaurare un discorso con la donna, una 52enne, ma l'aspirante suicida non ne vuole sapere e rimane pericolosamente seduta sulla finestra con i piedi penzoloni nel vuoto. 

Il tempo scorre ed i soccorritori riescono ad entrare nell'abitazione dove poi riescono ad afferrare la donna ed a metterla in sicurezza. Affidata alla cure dell'ambulanza del 118 la 52enne è stata quindi trasportata all'ospedale San Giovanni Addolorata per accertamenti. Da appurare le motivazioni del suo gesto. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seduta sul davanzale della finestra minaccia di gettarsi nel vuoto: "Sono stanca di vivere"

RomaToday è in caricamento