menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ponte di via Tiburtina (foto google)

Il ponte di via Tiburtina (foto google)

Sul cornicione del ponte della Tiburtina minaccia di gettarsi nel vuoto

L'intervento della polizia nella zona di Portonaccio. L'uomo è stato poi portato in ospedale

Camminava sul cornicione del ponte della stazione in via Tiburtina con intenti suicidi. L'atipica scena si è presentata davanti alle centinaia di automobilisti e passanti in transito nella notte di giovedì nella zona di Portonaccio. A salvargli la vita dopo un tentativo di oltre mezz'ora per farlo desistere dai propri intenti gli agenti di polizia.

I fatti hanno preso corpo poco prima delle 23:00 del 16 luglio quando sono arrivate decine di telefonate alla sala operativa della polizia che indicavano la presenza di una persona che camminava sul cornicione del ponte, lato Portonaccio, con l'intento di gettarsi nel vuoto sulla sottostante Nuova Circonvallazione Interna.

Sul posto sono quindi intervenute le volanti e gli agenti dei Commissariati San Lorenzo e Porta Pia di polizia assieme al personale del 118. Una situazione delicata, con l'uomo, un cittadino straniero, che non parlava l'italiano. A fare da interprete un passante che parlava arabo che, con le indicazioni che gli fornivano i poliziotti, ha provato a far desistere l'aspirante suicida dai suoi intenti. 

Una lotta contro il tempo con l'uomo che, sempre più agitato, ha continuato a minacciare di volersi gettare nel vuoto. Atteso il momento propizio gli agenti sono poi riusciti a tirarlo sul marciapiede della via Tiburtina ed a metterlo in sicurezza.

Affidato alle cure del personale del 118 è stato quindi trasportato in codice rosso al Policlinico Umberto I. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento