rotate-mobile
Cronaca

In piedi sul parapetto del ponte Flaminio, agenti afferrano donna mentre si getta nel Tevere

Per evitare che la donna  potesse gettarsi nel vuoto, gli agenti hanno deciso di formare un cordone umano riuscendo a bloccarla

Era in piedi sul parapetto di Ponte Flaminio, sul ballatoio e sporta nel vuoto pronta a gettarsi nel vuoto. A salvare una donna di 58 anni, nel giorno di Pasqutta, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Villa Gloria. Attimi di tensione finiti nel migliore dei modi con la donna in lacrime ma viva. 

Ad accorgersi della scena alcuni passanti che hanno allertato il Numero Unico per le Emergenze. Sul posto, oltre la polizia anche i vigili del fuoco ed il personale sanitario del 118. 

In un momento di distrazione e prima che il peggio potesse accadere uno dei poliziotti in servizio presso il Reparto Volanti, è riuscito ad afferrarle la tracolla della borsa, costringendola ad avvicinarsi verso il muro. A quel punto, nel tentativo di divincolarsi questa ha iniziato a spintonare gli agenti mettendo in pericolo la loro incolumità.

Per evitare che la donna  potesse gettarsi nel vuoto, gli agenti hanno deciso di formare un cordone umano riuscendo a bloccarla. Affidata al personale del 118, la donna, con l'ausilio degli agenti di Roma capitale, è stata accompagnata in ospedale per gli accertamenti sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piedi sul parapetto del ponte Flaminio, agenti afferrano donna mentre si getta nel Tevere

RomaToday è in caricamento