Cronaca Montesacro / Ponte Tazio

Scavalca la balaustra del ponte e minaccia di gettarsi nel fiume, ragazzo salvato dai carabinieri

Il tentato suicidio da Ponte Tazio, sulla via Nomentana. Il giovane affidato alle cure del 118

Ponte Tazio (foto google)

Ha scavalcato la balaustra di Ponte Tazio per poi minacciare di gettarsi nel fiume Aniene. Il tentato suicidio da parte di un ragazzo romano di 24 anni. È accaduto sulla via Nomentana, a due passi da piazza Sempione. Il giovane è stato poi salvato ed affidato alle cure dell'ambulanza.

In particolare l'estremo gesto è stato tentato poco dopo le 14:30 di lunedì 18 febbraio da un giovane romano disoccupato. Il ragazzo, dopo aver oltrepassato il parapetto del ponte che passa sopra il fiume Aniene, ha minacciato di gettarsi da un'altezza di circa sei metri. Allertati i soccorritori sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Città Giardino e quelli del Nucleo Radiomobole di Roma. 

I militari, dopo aver cercato di tranquillizzare il giovane instaurando con lui un dialogo, hanno atteso il momento propizio e lo hanno afferrato e tratto in salvo. Affidato alle cure dell'ambulanza del 118 è stato quindi trasportato all'ospedale Sandro Pertini per accertamenti. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavalca la balaustra del ponte e minaccia di gettarsi nel fiume, ragazzo salvato dai carabinieri

RomaToday è in caricamento