Minaccia di gettarsi dal balcone del secondo piano dell'ex centro commerciale

L'uomo è stato tratto in salvo dagli agenti di polizia, dopo che i vigili del fuoco di Civitavecchia avevano già predisposto un cuscino gonfiabile in strada

I soccorritori in via Sofia De Filippo

Oltre un'ora di apprensione prima di riuscire a convincerlo di non gettarsi nel vuoto. Il tentativo di suicidio si è verificato nella tarda mattinata di domenica in via Sofia de Filippi Mariani, a Civitavecchia. Qui un cittadino straniero è uscito nella parte esterna di un balcone posto al secondo piano dello stabile che ospitava l'ex centro commerciale "I Mulini" ed ha minacciato il suicidio. 

TENTATO SUICIDIO - La richiesta di intervento ai soccorritori è arrivata dopo le 13:30. Giunti sul posto i vigili del fuoco di Civitavecchia hanno predisposto nell'area sottostante un cuscino gonfiabile giunto da Roma. Successivamente, il personale di Polizia di Stato presente sul posto ha intrapreso un colloquio con l'uomo al fine di dissuaderlo circa la decisione estrema da lui ostentata. 

MESSO IN SALVO - Dopo circa un'ora (15:15), l'uomo è stato convinto dagli agenti di polizia a desistere dai propri intenti, ponendo termine all'emergenza. Sul posto oltre alla Polizia di Stato anche 118 ed i vigili del fuoco di Cerveteri. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento