Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Tenta suicidio nel carcere di Rebibbia, salvato detenuto

Il detenuto ha tentato di impiccarsi e solo grazie all'intervento del Corpo di Polizia Penitenziaria è stato tratto in salvo

Tragedia sfiorata questa notte nel carcere di Rebibbia. Un detenuto, verso le 3.30 circa ha tentato di impiccarsi e solo grazie all'intervento del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria si è evitato il peggio.

Lo rende noto il segretario Generale Aggiunto CISL FNS Massimo  Costantino che racconta i fatti: "E' accaduto nel reparto G12. Attualmente il carcere di Rebibbia soffre di un  sovraffollato pari a circa 800 detenuti. Allarme di cui se ne parlato anche all'inaugurazione anno giudiziario 2017 di Roma".

"Plauso va al personale intervenuto cher seppur in una situazione di sovraffollamento e di carenza di personale riesce ad evitare il peggio", conclude Costantino.

Per la Fns Cisl Lazio "pur apprezzando le nuove normative in tema di esecuzione penale, i risultati concreti  inerenti all'abbassamento del sovraffollamento nelle carceri , tardano ad arrivare occorre  pertanto  mettere mano all’ordinamento penitenziario e all’intero sistema penale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta suicidio nel carcere di Rebibbia, salvato detenuto

RomaToday è in caricamento