Cronaca

Tor Bella Monaca: operaio dopo una lite accoltella la compagna, arrestato per tentato omicidio

La donna ferita nei prossimi giorni dovrà subire un intervento chirurgico. Nel frattempo il compagno violento è stato arrestato e portato nel carcere di Regina Coeli

Immagine di repertorio

E' tornato a casa ubriaco e, dopo una lite, ha accoltellato la compagna. E' successo Tor Bella Monaca, nella periferia di Roma, dove i Carabinieri hanno arrestato un 48enne dell'Ecuador, operaio, incensurato, con l'accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia, ai danni della convivente connazionale.

Rientrato presso la propria abitazione, di via Fabrizio Chiari, in stato di ebrezza, dopo l'ennesima lite con la convivente, per futili motivi, ha afferrato un coltello e l'ha aggredita, ferendola alla mano sinistra.

L'immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca ha permesso di bloccare l'uomo e di recuperare anche il coltello mentre, la donna di 45 anni, è stata soccorsa e portata presso il pronto soccorso del Policlinico di Tor Vergata, dove è stata medicata per le ferite da taglio subite, successivamente dimessa con 20 giorni di prognosi. Nei prossimi giorni dovrà subire un intervento chirurgico.

Nel frattempo il compagno violento è stato arrestato e portato nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Bella Monaca: operaio dopo una lite accoltella la compagna, arrestato per tentato omicidio

RomaToday è in caricamento