Tentato Omicidio a Marconi, aggredito sotto casa con spranga e martello

La vittima adescata da quello che da tempo era il suo pusher di "fiducia", è stata violentemente colpita all'addome con una spranga di ferro ed una mazza da carpentiere, oltre che ripetutamente presa a pugni

Una spedizione punitiva in piena regola. Una tragedia sfiorata avvenuta, il 22 dicembre, in zona Marconi e che ora ha il suo epilogo. In manette sono finiti 2 cittadini albanesi, mentre per un terzo proseguono le indagini.  

L'INDAGINE - La vittima, un uomo di 36 anni adescata da quello che da tempo era il suo pusher di "fiducia", è stata violentemente colpita all'addome con una spranga di ferro ed una mazza da carpentiere, oltre che ripetutamente presa a pugni. 

Partendo dal referto del pronto soccorso dell'ospedale San Camillo, sono iniziate le indagini degli investigatori del commissariato Monteverde, diretto dalla dottoressa Maria Chiaramonte. Dalle prime verifiche, il motivo scatenante della discussione, poi sfociata in un pestaggio, sono state 100 euro.

L'AGGRESSIONE - Ricostruendo la vicenda, i poliziotti hanno accertato che la vittima, dopo aver scoperto il furto di due banconote da 50 euro da parte di uno degli albanesi, ha chiesto chiarimenti. All'appuntamento fissato sotto casa però si sono presentati in 3, i quali all’improvviso lo hanno furiosamente aggredito e lasciato esanime in terra.

INDIVIDUATI DUE AGGRESSORI - Descrizioni e dettagli dei malviventi sono stati forniti dalla vittima agli investigatori, che ha poi riconosciuto gli aggressori dalle fotografie mostrategli: si trattava di due persone già note alle forze di Polizia.

Dalle attività investigative svolte, compresi appostamenti nelle zone indicate dalla vittima come luoghi d’incontro per acquistare la cocaina, due dei 3 aggressori sono stati rintracciati e fermati in via Oderisi da Gubbio.

CACCIA AL COMPLICE - I due, entrambi albanesi di 22 e 30 anni, sono stati accompagnati negli uffici del commissariato per ulteriori accertamenti. Nella loro auto è stato peraltro trovato e sequestrato un bastone verosimilmente utilizzato per l’aggressione.

Per i due è scattato il fermo di indiziato di delitto per il reato di tentato omicidio, mentre sono ancora in corso le ricerche volte al ritraccio del terzo uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento