menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marconi: accoltella il rivale in amore in un raptus di gelosia e lo riduce in fin di vita

L'aggressione lo scorso 26 febbraio in via Oderisi da Gubbio. Il 24enne trovato dai poliziotti dopo un'accurata indagine. E' stato arrestato con le accuse di tentato omicidio e porto abusivo di coltello

Si era dato alla fuga dopo avere pugnalato un connazionale filippino per motivi passionali. L'uomo è stato rintracciato ed arrestato dagli agenti del Commissariato San Paolo. La vicenda era avvenuta il 26 febbraio scorso, verso la mezzanotte, in via Oderisi da Gubbio, zona Marconi.

IN FIN DI VITA ALL'OSPEDALE - Gli investigatori del Commissariato, diretti dal dottor Filiberto Mastrapasqua, avevano soccorso nell’occasione un uomo  ferito, un 24enne filippino, trasportato poi da personale del 118 presso l’ospedale San Camillo, dove era stato poi  ricoverato in prognosi riservata per le gravissime e profonde lesioni al torace riportate.

RICOSTRUZIONE DELL'ACCADUTO - Le immediate indagini effettuate avevano permesso di ricostruire l’accaduto. Il ferito, dopo aver trascorso la serata con la fidanzata, anche lei filippina, era stato avvicinato da un connazionale il quale, in un raptus di gelosia, lo aveva prima minacciato  verbalmente e poi lo aveva accoltellato alle spalle. Il ferito era rimasto a terra, da solo, mentre la fidanzata e l’assalitore si erano dati alla fuga.

INDAGINI SU UN 24ENNE - Nel corso delle indagini, gli investigatori avevano  concentrato le attenzioni su un connazionale del ferito, un giovane di 24 anni. E’ pian piano emerso, infatti, che l’uomo, ex fidanzato della giovane, aveva messo in atto il suo piano per motivi di  morbosa gelosia. Nel corso delle attività investigative, i poliziotti si erano recati presso l’abitazione del 24enne e presso i luoghi da lui solitamente frequentati, non riuscendo però a rintracciarlo in quanto resosi nel frattempo irreperibile.

APPOSTAMENTI E PEDINAMENTI - Alla luce delle investigazioni sono pertanto scattati i servizi di appostamento e pedinamento per giungere alla sua cattura e nella giornata di ieri gli sforzi degli agenti sono stati ricompensati. L’uomo, infatti, che risulta essere stato già oggetto di altri procedimenti penali per maltrattamenti e rissa, è stato rintracciato nella giornata di ieri 27 marzo ed assicurato alla giustizia.

TENTATO OMICIDIO - Condotto in Commissariato, è stato  sottoposto a fermo di indiziato di delitto e accompagnato in carcere. Dovrà rispondere di tentato omicidio e porto abusivo di coltello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento