Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cassia / Via Al Sesto Miglio

Tenta di uccidere il cugino: aveva fatto un apprezzamento di troppo verso sua sorella. E' grave

Un giovane di 23 anni è accusato di tentato omicidio. La vittima è stata portata al

Un apprezzamento di troppo, quindi la lite, i colpi al fianco sinistro con un c?acciavite e la fuga per far perdere le proprie tracce. E' la cronaca di una violenta aggressione avvenuta in via Al Sesto Miglio, in zona Tomba di Nerone, intorno alle 14:15 circa di mercoledì 10 ottobre. Tutto è successo in un appartamento come rivela la Polizia di Stato che sta indagando sulla vicenda. 

Secondo una ricostruzione degli agenti del Commissariato Flaminio Nuovo giunti sul posto, un brasiliano di 23 anni ha aggredito e colpito con un cacciavite appuntito suo cugino di secondo grado colpevole, a suo dire, di aver fatto un apprezzamento di troppo sulla sorella del 23enne. Da lì è scattata la lite tra i due ragazzi, quindi l'aggressione. 

Il ferito è stato portato in codice rosso all'ospedale San Pietro. E' in gravi condizioni ed è ricoverato nel reparto di rianimazione. Il 23enne, invece, nel tentativo di far perdere le sue tracce era fuggito a Capena, a casa di un amico. La Polizia, che lo ha rintracciato, lo ha sottoposto a stato di fermo con l'accusa di tentato omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidere il cugino: aveva fatto un apprezzamento di troppo verso sua sorella. E' grave

RomaToday è in caricamento