Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Detenuto tenta di scappare dal tribunale

La denuncia dell'Uspp Lazio: "Le scorte delle traduzioni non vengono pagati da oltre un anno"

Mentre saliva al primo piano del tribunale di Frosinone a piedi ha cercato di divincolarsi e di scappare via. La fuga del detenuto romano è durata pochi metri grazi all'intervento degli agenti della polizia penitenziaria. Lo rende noto Daniele Nicastrini, segretario regionale Uspp Lazio: "Il tentativo di evasione odierno dal tribunale di Frosinone da parte di un detenuto romano è stato reso impossibile per la prontezza di reazione degli agenti della scorta che un attimo prima era stata spinta a terra dallo stesso”. 

Sindacalista di baschi azzurri che sottolinea: "Il personale delle scorte delle traduzioni e piantonamenti del Nucleo di Frosinone, composto da circa 44 unità presenti su 100 previsti deve gestire il servizio per i tre istituti penitenziari ciociari, per circa 700 detenuti. La scorta va elogiata per aver evitato questo tentativo ma andrebbe anche pagata per i servizi svolti da oltre un anno dove non percepiscono le spettanze previste per oltre 30 mila euro complessivi.  Per questa situazione segnalata anche ai vertici del Dap non sembra trovare soluzione, non perché non ci sono i soldi, ma perché manca di un semplice ragioniere che lavori queste pratiche per permettere quanto dovuto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto tenta di scappare dal tribunale
RomaToday è in caricamento