menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Fugge dall'ex compagno violento: lui la rincorre e tenta di investirla

Ricostruita l'escalation di violenze commesse dall'uomo, i Carabinieri lo hanno arrestato e tradotto presso il carcere di Velletri

Prima l'ha aggredita poi ha tentato di investirla. E' successo a Labico dove un 40enne romano è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Colleferro con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

È quanto accaduto nei giorni scorsi nella cittadina alle porte di Roma a seguito della richiesta di aiuto dell'ex compagna dell’arrestato.

Immediato l'intervento dei militari dell'Arma che hanno interrotto la lite e soccorso la vittima. L'uomo violento infatti, a bordo della propria autovettura ha rincorso la compagna, tentando di investirla, che era scappata di casa per raggiungere la locale caserma per chiedere aiuto.

Raggiunta la donna, i carabinieri hanno bloccato l'aggressore trovandolo in possesso di un coltello da cucina con lama di tredici centimetri utilizzato poco prima per minacciare la ex compagna.

I Carabinieri non solo hanno ricostruito l'accaduto ma hanno delineato come il 40enne, da circa tre anni, aveva posto in essere nei confronti della sua ex compagna atteggiamenti provocatori fatti di insulti, minacce e aggressioni verbali al punto che la vittima non ha potuto fare altro che cambiare le proprie abitudini di vita perfino costringendola a dormire nella propria autovettura. Ricostruita l'escalation di violenze commesse dall’uomo, i Carabinieri lo hanno arrestato e tradotto presso il carcere di Velletri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento