Lasciato dall'ex, la cosparge di benzina e tenta di darle fuoco in strada

E' successo in via Varrone. L'uomo ha lanciato una tanica di benzina contro l'ufficio della sua ex colpendo anche la donna che, oltre al conseguente stato di shock, non ha riportato lesioni

Sarebbe potuta finire in tragedia, ma il tempestivo intervento dei Carabinieri ha evitato il peggio. Un uomo ha tentato di dar fuoco alla sua ex compagna e all'ufficio dove lavora la donna. E' successo in via Varrone, a Pomezia, ieri mattina intorno alle 8:30. Una vicenda che nasce da lontano, con episodi pregressi che, però, non facevano immaginare gesti così estremi. 

LA TANICA DI BENZINA - A dare l'allarme proprio la vittima che, fortunatamente, è riuscita ad chiamare il 112. L'uomo di 47 anni si era separato dall'ex moglie da circa 3 mesi ed aveva convinto la donna ad uscire dal suo ufficio per incontrarlo in strada e per parlare del difficile momento di crisi che stavano attraversando. Al culmine della discussione, però, l'uomo ha afferrato una tanica da 10 litri colma di benzina che aveva portato con se e nascosto in una siepe, rovesciandone il contenuto contro la vetrata dell'ufficio e addosso alla donna, minacciando di darle fuoco.

L'ARRIVO DEI MILITARI - Sul posto sono giunti immediatamente i militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pomezia. L'aggressore, alla vista dei militari, ha tentato di nascondere la tanica ma è stato ammanettato, allontanato dalla vittima e reso inoffensivo. La donna, anche lei di 47 anni, oltre al forte spavento e il conseguente stato di choc, non ha riportato lesioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARRESTATO - Secondo una prima ricostruzione fatta dai Carabinieri, alla base dell'aggressione di sarebbero dei motivi economici legati alla separazione dei due. Sulla vicenda, tuttavia, sono in corso ancora le indagini. L'uomo è finito in una cella del carcere di Velletri con l’accusa di tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento