Fonte Ostiense, dopo una lite tenta di accoltellare il compagno della sorella

Il giovane aggressore di 18 anni, accompagnato all'ospedale Sant'Eugenio una volta medicato è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli

Dopo una lite ha tentato di accoltellare il compagno della sorella. A seguito di una segnalazione giunta al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno così arrestato un romano appena 18enne, con precedenti, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

Il giovane era sottoposto agli arresti domiciliari, presso l'abitazione del compagno della sorella, un 42enne romano. A seguito di una lite scaturita per futili motivi, il 18enne ha cercato di accoltellarlo dopo aver impugnato un coltello da cucina. La vittima è riuscita a salvarsi grazie alla pronta reazione della compagna, nonché sorella del 18enne.

Su segnalazione della Centrale Operativa del Gruppo di Roma, i militari hanno raggiunto l'appartamento dove il giovane ai domiciliari. Qui il 18enne, alla vista dei Carabinieri e in preda ad un raptus, ha colpito violentemente con un pugno una finestra dell’abitazione, ferendosi alla mano e all'avambraccio destro.

Al termine di una breve colluttazione è stato poi bloccato e arrestato. Accompagnato immediatamente dal 118 presso l’Ospedale Sant’Eugenio una volta medicato è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. Il coltello è stato recuperato e sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Sfratti, Marina e i suoi 4 figli da oggi sono per strada: "Il Comune non paga più il buono casa"

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

Torna su
RomaToday è in caricamento