Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Montesacro / Viale Adriatico

Temporale a Roma: la Capitale si risveglia sotto il nubifragio

Allagamenti e alberi in carreggiata in diverse zone della città. La macchina dei soccorsi pronta. Rovesci temporaleschi anche nel cuore della notte

Ignazio Marino nella Sala Operativa della Protezione Civile (foto twitter)

Risveglio sotto al diluvio questa mattina per gli abitanti della Capitale. Come ampiamente annunciato, dopo le criticità di ieri pomeriggio ed alcuni forti rovesci temporaleschi con tuoni e fulmini che si sono abbattuti sull’Urbe nel cuore della notte ancora pioggia a Roma. Sono infatti stati un centinaio gli interventi dei vigili del fuoco per strade e scantinati allagati e presenza di alberi e rami sulle carreggiate. 

CODICE ROSSO - Alta l’attenzione dei soccorritori con la Protezione Civile in allerta in codice rosso. E’ stato infatti disposto un “dispiegamento massiccio di tutte le forze disponibili, con il coinvolgimento di centinaia di uomini e mezzi, tra personale e associazioni di volontariato della Protezione Civile, Aziende anti rischio idrogeologico e per la manutenzione stradale, Acea Ato2, Polizia Municipale, Ama e Servizio Giardini".  A far visita alla cabina di regia della macchina dei soccorsi in mattinata il sindaco Ignazio Marino che su twitter scrive: "Ora nella Sala Operativa della Protezione Civile, grazie a operatori e volontari che stanno lavorando dalla notte

ALBERI IN CARREGGIATA - Allagamenti e alberi in carreggiata hanno creato disagi in diverse zone della città a partire dalle prime luci dell'alba. Difficoltà di circolazione a causa della presenza di rami in strada si registrano in viale Adriatico a Montesacro, altezza via Montecristo, in viale Etruria ed in via Monte del Grano. Rami in carreggiata anche su viale del Muro Torto con rallentamenti a Piazzale Flaminio in direzione Corso d'Italia.  Stessa scena al Prenestino, con alberi in carreggiata in via del Conte di Carmagnola

ALLAGAMENTI - Acqua alta in strada invece in via Tuscolana, in via di Campo Romano in direzione Frascati e sulla SP3 Via Ardeatina, altezza via di Castel di Leva in entrambe le direzioni. Stesso copione anche sulla via Salaria con rallentamenti in direzione Stadio Olimpico sulla rampa di accesso a via del Foro Italico. Allagamento anche in via Aurelia, tra via della Stazione Aurelia e via Licio Giorgieri in entrambe le direzioni di marcia. Allagate anche via delle Medaglie d'Oro, viale Tiziano e viale delle Belle Arti ai Parioli. 

FRANA IN VIA SIMONI - L’intervento più rilevante, avvenuto su richiesta della Polizia Locale riguarda una porzione di Monte Ciocci nel versante rivolto verso via Simone Simoni, zona Cipro-Valle Aurelia, dove si è verificato  uno smottamento di materiale fangoso. I rilievi dei geologi hanno constatato lo scivolamento di circa 5/6 metri cubi di materiale che aveva invaso il marciapiede e parte della Carreggiata.  Sono quindi immediatamente intervenute le ruspe del SIMU che hanno sgomberato la strada dai detriti e riportato l’area in condizioni di sicurezza. Trattandosi di un’area privata, nei prossimi giorni si riunirà un tavolo composta da SIMU, Protezione Civile, I e XIV Municipio, al fine di prendere i provvedimenti necessari per evitare il ripetersi di eventi simili. Sono stati inoltre svolti: 90 Interventi per allagamenti, 50 per  caduta rami/alberi, 10 di altro tipo, tra cui il più rilevante è stato quello per lo sversamento di carburante per circa 1 chilometro sul fiume Tevere.

VISITA ALLA SALA OPERATIVA - Oltre al Sindaco Marino, stamattina in visita a volontari e soccorritori anche l'assessore ai Lavori Pubblici e alla Protezione Civile di Roma Capitale, Maurizio Pucci: Questa mattina, insieme al Sindaco, abbiamo visitato la Sala Operativa della Protezione di civile di Roma Capitale dove il Direttore Cristina D’Angelo, ci ha ragguagliati sulla situazione del maltempo, che non presenta criticità, salvo in via Simoni, nel I Municipio,  dove si è svolto un intervento congiunto per rimuovere i detriti di una frana di fango. Il dispiegamento voluto dal Sindaco di una massiccia forza di intervento  ha coinvolto circa 500 unità. Nell’operazione sono stati coinvolti Protezione Civile, Polizia Municipale, Ama, Servizio Giardini, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture Manutenzione Urbana”

GLI INTERVENTI -  Di seguito gli interventi svolti: 30 squadre di volontari di Protezione Civile sono intervenute dalle ore 22 del 4 settembre alle ore 8.00 del 5 settembre, mentre oggi ve ne sono in campo 40, per un totale di 70 associazioni e circa 210 volontari dotati di idrovore e mezzi funzionali ad allagamenti. I volontari sono stati coordinati  da 40 unità del personale di Protezione Civile. Il Servizio Giardini è intervenuto con 8 squadre per un totale di circa 20 unità. Istituite le Quindici Unità di Crisi Locale in tutti i Municipi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temporale a Roma: la Capitale si risveglia sotto il nubifragio

RomaToday è in caricamento