Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Maltempo e metro chiuse, Adoc: “Dimissioni amministratori Metro”

L'Adoc ha chiesto le dimissioni degli amministratori della società Metro e l'intervento del prefetto: "Comune non è in grado di garantire la mobilità"

L’Adoc ha chiesto le dimissioni degli amministratori della società Metro in seguito ai disagi e, in particolar modo, al blocco della metropolitana per il temporale che ha allagato Roma. Dichiarano dall'Adoc: “Per quanto il temporale sia stato violento non è possibile che l’intera rete metropolitana sia stata chiusa e non sia stata prevista una soluzione valida come il drenaggio dell’acqua dalle stazioni della metropolitana e non sia stata garantita l’efficienza del servizio, essenziale per la mobilità dei cittadini e dell’intera città”.

L'associazione poi ha analizzato i motivi degli allagamenti, a seguito dei quali ritiene necessario l'intervento del prefetto: “L’inadeguatezza del sistema fognario, inoltre, ha fatto sì che numerosi sottopassaggi risultino completamente allagati, a dimostrazione dell’inadempienza nelle sue funzioni da parte del Comune. Pertanto l’Adoc ha chiesto l’intervento del Prefetto affinché assuma la gestione della viabilità di Roma, che l’Amministrazione comunale evidentemente non può garantire”.

“Sarà difficile che il Sindaco Alemanno possa vietare il prossimo temporale o chiedere una fidejussione sul tempo – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – Roma esige altre risposte che non siano battute estemporanee e allarmi postumi”.
Infine, una stima dei danni: “I cittadini hanno subito milioni di euro di danni, per le proprie auto rimaste bloccate negli allagamenti, per la perdita di ore di lavoro e per l’impossibilità di recarsi agli appuntamenti, anche urgenti e improcrastinabili”.


LE FOTO DEGLI ALLAGAMENTI







Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo e metro chiuse, Adoc: “Dimissioni amministratori Metro”

RomaToday è in caricamento