Cronaca Esquilino / Via Guglielmo Pepe

Sequestrato il Teatro Ambra Jovinelli

Posti sotto sequestro i beni del presidente del Siena Calcio Lombardi Stronati. Tra questi anche l'edificio che ospita il Teatro. L'organizzazione però tranquillizza abbonati e spettatori

C'è anche il teatro Ambra Jovinelli tra i beni di proprietà di Giovanni Lombardi Stronati messi sotto sequestro dal nucleo di polizia valutaria della Guardia di Finanza di Roma. L'attuale presidente del Siena è indagato per reimpiego di capitali illeciti, mancata dichiarazione dei redditi e altri reati di tipo valutario nell'ambito di una inchiesta su operazioni immobiliari illecite ed il Gip ne ha disposto il sequestro dei beni.

Al centro degli accertamenti quattro società immobiliari che secondo l'accusa avrebbero rivenduto a una serie di società di leasing gli immobili dopo pochissimi giorni dall'acquisto a un prezzo superiore rispetto a quello d'acquisto senza che questo incremento fosse giustificato da alcuna miglioramento.

Le società si ritrovavano, quindi, “gonfie di denaro”che veniva dirottato sui conti correnti di Lombardi Stronati con conseguente depauperamento delle società stesse. L'importo totale dello svuotamento è di 194 milioni di euro. Quei soldi sono stati poi utilizzati, fra gli altri, per acquistare il Teatro Ambra Jovinelli.

In una nota il teatro rassicura spettatori e abbonati. “La programmazione non subirà modifiche, andremo avanti anche perché ci sono gli abbonati. E' un problema del proprietario e non nostro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato il Teatro Ambra Jovinelli

RomaToday è in caricamento