menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tassista lavora nonostante l'auto sia sotto sequestro: fermato dopo inseguimento

In fuga dalla stazione Tiburtina è stato fermato dagli agenti della municipale in via Nizza

Un taxi, già sottoposto a sequestro per mancata copertura assicurativa, è stato notato da una pattuglia della squadra vetture del GPIT (Gruppo pronto intervento traffico) della Polizia Locale di Roma Capitale presso la stazione Tiburtina, durante i controlli predisposti per la verifica del rispetto delle regole anti-contagio da parte di chi svolge servizio di trasporto pubblico.

Alla vista degli agenti, la vettura si è allontanata di gran fretta, con la speranza di far perdere le tracce, ma gli operanti si sono messi all'inseguimento del mezzo, riuscendo a bloccarlo in via Nizza.

Una volta fermato e identificando il conducente, il medesimo che in precedenza si era reso responsabile di circolare senza assicurazione, è stato denunciato in quanto colpevole di aver violato gli obblighi di custodia del mezzo, che doveva rimanere inutilizzato fino alla data del dissequestro.

Oltre al nuovo sequestro del veicolo e l'invio in depositeria per la pratica di confisca, l'uomo è stato sanzionato per circa 4 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento