Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Torre Angela / Via di Tor Bella Monaca

Aggressioni sui bus in periferia, arrivano le forze dell'ordine

Polizia, carabinieri e vigili urbani controlleranno le linee a rischio alle Torri, San Basilio, Magliana e Primavalle

Un bus della linea 556 danneggiato a sassate

Sono considerate corse ad alto rischio. Uno status tristemente guadagnato nel corso degli anni con numerosi aggressioni e rapine a danno soprattutto degli autisti che guidano i mezzi pubblici che servono le zone periferiche della Capitale. Per contrastare questo fenomeno si è riunito la mattina del 7 marzo in Questura il tavolo permanente per la sicurezza dei trasporti al quale hanno partecipato oltre che i rappresentanti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia locale di Roma Capitale anche i responsabili dell’Atac.

SICUREZZA SUI MEZZI PUBBLICI - L’iniziativa, scaturita da intese raggiunte in Prefettura, s’inquadra nell’ambito delle misure messe in campo per garantire la  sicurezza di chi utilizza i mezzi pubblici , sia bus che metropolitana, senza trascurare le stazioni, nonché degli stessi operatori di settore.

ZONE A RISCHIO - Con ordinanza di servizio del Questore D’Angelo, è stato istituito un servizio di vigilanza nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio che vedrà impiegate pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri , della polizia locale di Roma capitale dedicate in via esclusiva alla prevenzione nelle zone periferiche più problematiche dei quartieri del VI Municipio delle Torri, San Basilio, Magliana e Primavalle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni sui bus in periferia, arrivano le forze dell'ordine

RomaToday è in caricamento