Modifica la targa dello scooter per commettere infrazioni e non essere multato

Lo stratagemma del 43enne è statao smascherato dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale

La targa abrasa smascherata dalla polizia locale sulla Tuscolana

Aveva abraso la targa della sua moto, tentando di farla franca dal rilevamento dell'occhio elettronico, come le telecamere che rilevano il passaggio con il rosso o quelle che registrano i transiti irregolari sulle corsie riservate ai mezzi pubblici, il quarantatreenne che è stato fermato da una pattuglia di motociclisti della Polizia Locale di Roma Capitale durante uno dei consueti controlli su via Tuscolana. 

L’uomo, alla guida di un Aprilia Sport City, aveva alterato le lettere in modo tale da far leggere a distanza DF anziché DE originali: alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti il conducente, dopo aver accampato giustificazioni poco credibili, alla fine ha dovuto ammettere le sue responsabilità. 

Al termine degli accertamenti la targa è stata posta sotto sequestro e il responsabile deferito all'Autorità Giudiziaria: a suo carico anche le spese per il trasporto del mezzo, sottoposto a fermo amministrativo.  

Targa modificata scooter Tuscolana 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento