Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Omicidio Sandri: negata la targa in memoria sulla A1

Il no arriverebbe da Autostrade: nella stazione di Badia al Pino, dove fu ucciso, non ci sarà la targa in memoria del giovane. A darne la notizia è il padre di Gabriele Sandri

Non ci sarà una targa in memoria di Gabriele Sandri nella stazione di servizio della A1 Badia al Pino, dove il tifoso laziale fu ucciso dall'agente Spaccarotella mentre era in macchina. La targa sarebbe dovuta essere inaugurata giovedì, in occasione del tragico anniversario e avrebbe avuto la scritta: "Nel ricordo di Gabriele Sandri, cittadino italiano".

A darne notizia è il sito della fondazione Sandri, nata in memoria del giovane. Secondo quanto scritto sul sito e confermato dal papà di Gabriele, Giorgio Sandri, il no arriverebbe da Autostrade: "Autostrade per l’Italia SpA ha vietato l’affissione della targa per Gabriele Sandri nella stazione di servizio di Badia Al Pino Est. Non è servita a nulla la petizione popolare promossa dal ‘Comitato Mai Più 11 Novembre’ con l’iniziativa ‘Una firma per Gabriele’. E nemmeno i banchetti allestiti in tantissime città italiane.Nella serata di ieri c’è stata una fumata nera inattesa: una riunione tra alcuni manager aziendali e Giorgio Sandri ha sancito la fine di una speranza coltivata inutilmente da 25.000 firmatari di ogni parte d’Italia.".

"Motivo del no? - spiega il sito - La targa creerebbe un precedente da evitare". "Non la vogliono perché, sostengono, altrimenti si dovrebbero ricordare tutti i morti negli incidenti - ha detto Giorgio Sandri - Temono che l'autostrada si trasformi in un campo santo. Ma, sinceramente, e con il rispetto per le vittime, mi sembra che la morte di Gabriele abbia qualcosa di diverso. C'è chi ci chiede, l'11 novembre, di andare ugualmente a Badia al pino, ma noi non lo faremo. Però, faccio un appello alle istituzioni affinché ci aiutino a realizzare quanto chiesto dalle 25 mila persone che hanno firmato la petizione popolare per la targa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Sandri: negata la targa in memoria sulla A1

RomaToday è in caricamento