Cronaca Eur / Via Cristoforo Colombo

Tangenti in cambio di cartelle esattoriali cancellate e informazioni riservate

L'indagine dei carabinieri ha portato al fermo di un 52enne dipendente di una società che operava negli uffici della Regione Lazio

Su richiesta di operatori nel settore del ‘recupero crediti’ e dietro compenso, forniva informazioni patrimoniali riservate, di cui disponeva in ragione del suo incarico, sul conto di persone fisiche e giuridiche. Arrotondava modificando o cancellando i file con gli elenchi degli evasori di tasse e tributi, come il bollo dell’auto o contravvenzioni al codice della strada, in modo da indurre in errore la società incaricata dalla Regione Lazio di provvedere alla notifica e riscossione di cartelle esattoriali.

SMASCHERATO DIPENDENTE - Dopo una lunga attività di indagine, i Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme hanno eseguito nel pomeriggio del 19 dicembre un’ordinanza di custodia cautelare, in regime degli arresti domiciliari, a carico di un 52enne ciociaro, dipendente di una società che operava negli uffici della Regione Lazio.

REATI CONTESTATI - All’uomo i principali reati contestati sono falsità materiale commessa in atti d’ufficio e corruzione. Sono ancora al vaglio dei Carabinieri eventuali responsabilità di altre persone coinvolte nella  vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti in cambio di cartelle esattoriali cancellate e informazioni riservate

RomaToday è in caricamento