Cronaca Ciampino

Aeronautica: tangenti per gli appalti nella basi militari, otto arresti

Scoperte una serie di gare truccate per un valore di 9 milioni di euro. Coinvolti impdenditori e dipendenti civili e militari. L'indagine condotta dai carabinieri del Nucleo Tutela Ambiente

Un "consolidato sistema corruttivo" attraverso il quale sono state sistematicamente alterate, per un valore di quasi nove milioni di euro, le gare d'appalto per la manutezione ordinaria e straordinaria di edifici presenti nella basi militari. E' quanto smascherato dai militari del Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente, in collaborazione con i Comandi Provinciali Carabinieri di Roma e Latina nonché con il Comando Carabinieri per l'Aeronautica Militare, che hanno eseguito otto ordinanze di custodia cautelare e numerose perquisizioni emesse dal Gip del Tribunale di Velletri in relazione ad un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica veliterna. 

REPARTO LAVORI GENIO DELL'AM - Secondo quanto accertato dagli investigatori parte delle gare d'appalto truccate erano quelle bandite dal Secondo Reparto Lavori Genio dell'Aeronautica Militare di Ciampino sulla manutenzione ordinaria e straordinaria di edifici adibiti a vari usi in diverse basi dell'Aeronautica. A mattere in atto un sodalizio composto da imprenditori e dipendenti civili e militari. 

FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA - In relazione all'operazione dei carabinieri l'Aeronautica Militare scrive in una nota riportata da Askanews: "In riferimento all'operazione in corso volta a verificare la correttezza di alcuni atti amministrativi presso il Reparto Genio dell'Aeronautica Militare di stanza a Ciampino, la Forza Armata esprime piena fiducia nell'operato della Magistratura". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeronautica: tangenti per gli appalti nella basi militari, otto arresti

RomaToday è in caricamento