Cronaca

Tamburino: "Tavolo sindacale sul disagio della polizia penitenziaria"

Manna: "L'auspicio è che prevalga il buon senso e il senso di responsabilità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Tavolo sindacale per una riflessione ad oltranza sul disagio della Polizia Penitenziaria" . E' la prima decisione presa dal Capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria Giovanni Tamburino "Esprimo dolore e sgomento per il suicidio di due agenti di Polizia Penitenziaria verificatisi oggi (ieri ndr), a distanza di poche ore. Il primo pensiero è per le loro famiglie, a cui va la mia vicinanza e il cordoglio dell'intera Amministrazione" . Il Capo del DAP ha così espresso il cordoglio per la tragica notizia del suicidio di due agenti in servizio a Vasto e ad Augusta. "Ho già fissato un tavolo sindacale - continua Tamburino - per i primi giorni della prossima settimana durante il quale saranno affrontate ad oltranza le problematiche relative al lavoro e alle condizioni personali di disagio che investono la Polizia Penitenziaria per definire, di concerto con le organizzazioni sindacali, le soluzioni non più rinviabili". Finalmente al DAP si accorgono del problema afferma Mirko Manna Segretario Generale del sindacato Lisiapp (Libero sindacato appartenenti polizia penitenziaria) dopo quasi 100 suicidi dal 2000. Ora - sottolinea Manna - l'auspicio è che prevalga il buon senso e il senso di responsabilità. Tutti abbiamo il dovere di contribuire a cercare soluzioni possibili per alleviare il disagio lavorativo. Uno fra tanti - conclude il segretario Manna - l'attivazione immediata in tutte le strutture di polizia penitenziaria dei centri di ascolto dedicati esclusivamente agli operatori, perché siamo fermamente convinti che il benessere del personale prevalga su tutte le priorità e criticità del sistema penitenziario!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamburino: "Tavolo sindacale sul disagio della polizia penitenziaria"

RomaToday è in caricamento