Cronaca

Taglia braccialetto elettronico e si nasconde in un garage, doveva presentari in udienza in Tribunale

Il 41enne è stato poi rintracciato dalla polizia in un supermercato di Ostia

Foto d'archivio

Si sarebbe dovuto presentare in udienza presso il Tribunale di Roma, ma l'uomo, un 41enne romano, dopo aver tagliato il braccialetto elettronico che gli era stato applicato in esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, anziché andare nelle aule di piazzale Clodio si è nascosto per tutta la mattina in un garage di Ostia. 

L'uomo, nel pomeriggio, è poi entrato in supermercato sempre sul litorale lidense, in evidente stato di alterazione, ed ha danneggiato alcune confezioni in vetro di generi alimentari pronunciando frasi prive di senso. 

Quando gli agenti del X Distretto di polizia Lido di Roma, diretto da Antonino Mendolìa, sono arrivati hanno accompagnato l’uomo nei loro uffici e, terminati gli atti di rito, lo hanno arrestato per evasione.

Evasione dai domiciliari a Conca d'Oro 

Sono invece stati gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara, in via Val Chisone, a Conca d'Oro, ad arrestare un romano di 26 anni per evasione, resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, quando è scattato l’allarme del braccialetto elettronico i poliziotti si sono recati a casa del giovane accertando la sua assenza. 

Poco dopo, sorpreso mentre faceva rientro a casa, alla vista degli operanti ha iniziato ad inveire contro di loro minacciandoli ed aggredendoli con una bottiglia di birra. Ricorsi alle cure mediche i due agenti sono stati refertati con 5 e 7 giorni di prognosi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglia braccialetto elettronico e si nasconde in un garage, doveva presentari in udienza in Tribunale

RomaToday è in caricamento