Cronaca Via della Favetta

San Cesareo: sventato furto in villa. Arrestati due manovali di Cave

I carabinieri interrompono un tentativo di furto un un'abitazione di via della Favetta. Individuati dalle luci delle torce nel giardino i due malviventi avevano forzato il lucchetto di una catena oltrepassando la recinzione

Sono stati individuati dai fasci di luce delle torce che si aggiravano per il giardino di una villa di San Cesareo. E’ sempre alta l’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Palestrina che hanno intensificato i servizi notturni per prevenire i furti in abitazione, soprattutto nelle zone periferiche. La scorsa notte, i militari  hanno infatti sventato un furto in una villetta di via della Favetta. Due giovani romeni, di 32 e 27 anni entrambi manovali residenti a Cave, erano riusciti, dopo aver forzato il lucchetto di una catena di un cancello, ad oltrepassare il recinto della proprietà privata dove, mediante l’uso di un cacciavite, stavano scardinando la porta di ingresso dell’abitazione indipendente disabitata.

ARRESTATI NEL GIARDINO - In quel momento, i Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno visto degli strani fasci di luce provenienti dal giardino, notando subito che il cancello di ingresso era aperto ed il lucchetto forzato. In rinforzo ai militari è intervenuta la pattuglia del Nucleo Radiomobile, permettendo di circondare la villa per impedire ai ladri ogni via di fuga. I due romeni, alla vista dei Carabinieri, hanno tentato di fuggire ma sono stati immediatamente bloccati dopo un breve inseguimento a piedi. I due, arrestati con l’accusa di tentato furto, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, saranno processati con il rito per direttissima presso il Tribunale di Tivoli.

FURTO AL CASILINO - Furti in villa che hanno riguardato anche la zona del Casilino dove i carabinieri hanno arrestato un cittadino francese di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato furto in abitazione. L’uomo, in via Martino di Tiro, ha tentato di introdursi all’interno di una villetta, ma una pattuglia dei Carabinieri lo ha notato ed è subito intervenuta. A questo punto il ladro vistosi scoperto nel tentativo di sfuggire alla cattura, si è lanciato dal muro di cinta dell’abitazione, alto circa tre metri rovinando cosi a terra. Soccorso ed arrestato dai Carabinieri, il 39enne è stato medicato presso l’ospedale “Santo Spirito”, a causa delle lesioni riportate ne avrà per 15 giorni. L’uomo, è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cesareo: sventato furto in villa. Arrestati due manovali di Cave

RomaToday è in caricamento