Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Notte di San Lorenzo: accanto alle stelle cadenti anche la Superluna

Il nostro satellite raggiungerà il massimo della luminosità e alzando gli occhi al cielo ci apparirà grandissimo

Una notte di San Lorenzo davvero speciale. Non ci saranno solo le classiche stelle cadenti ad animare i cieli romani. Il nostro satellite raggiungerà il massimo della luminosità e alzando gli occhi al cielo potremmo ammirare il fenomeno della Superluna. E’ la seconda volta che la si può osservare, la prima era stata il 19 di marzo, e la prossima sarà il 9 di settembre.

Con questa espressione si indica una Luna Piena che si verifica al perigeo, cioè quando essa si trova alla minima distanza dalla Terra.  Ciò avviene perchè la Luna percorre un’orbita ellittica e non circolare attorno alla Terra, per cui nell’arco di un mese la distanza Terra-Luna varia tra un valore minimo, appunto il perigeo, e un valore massimo, l’apogeo.

Purtroppo la forte luce emanata dal satellite rischierà di offuscare la visione delle 'lacrime di San Lorenzo', che però saranno comunque visibili fino al 13. "La Luna particolarmente luminosa - ha spiegato Paolo Volpini dell'Unione Astrofili Italiana (Uai) - prevista per il 10 darà certamente fastidio, ma lo spettacolo delle stelle cadenti sarà comunque assicurato".

NOTTE DI SAN LORENZO AL PLANETARIO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di San Lorenzo: accanto alle stelle cadenti anche la Superluna

RomaToday è in caricamento