rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Acilia / Via Gesualdo Machetti

Dragona: donna di 60 anni tenta il suicidio gettandosi in un pozzo

La donna ha tentato l'estremo gesto nella sua abitazione di via Gesualdo Machetti. Salvata da un vigile del fuoco e trasportata all'ospedale Grassi non è in pericolo di vita

Ha tentato il suicidio la donna che si è gettata stamattina in un pozzo artesiano di Dragona, nella zona di Acilia. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del comando di Ostia, coordinati dal Maggiore Sebastiano Arena, il tentativo del gesto estremo si è consumato poco prima delle 9 quando la 60enne, che soffre di depressione ed è in cura con dei farmaci, ha prima scritto un biglietto d'addio per poi lanciarsi in un pozzo artesiano all'interno della sua proprietà in via Gesualdo Machetti, nella zona compresa tra Acilia e Dragona, sul litorale romano.

ALLARME DELLA FIGLIA - E' stata la figlia della donna, che vive con lei, a dare l'allarme poco dopo il tentativo di suicidio da parte della 60enne. L'intervento è stato effettuato calando un vigile del fuoco in posizione verticale nel pozzo, largo appena 40 centimetri all'altezza del chiusino e 80 centimetri nel punto più largo, secondo quanto si apprende. La donna è stata raggiunta a una profondità di almeno 20 metri, imbracata e tirata su fino all'esterno.

NESSUN GRAFFIO - Salvata e trasportata all'ospedale Grassi di Ostia la donna non ha riportato nessuna ferita. Verrà sottoposta ad accertamenti clinici e psichiatrici.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragona: donna di 60 anni tenta il suicidio gettandosi in un pozzo

RomaToday è in caricamento