menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo trovato impiccato sul terrazzo condominiale: "Non posso sopravvivere alla morte di mio figlio"

L'uomo aveva già provato a farla finita ingerendo dei farmaci. La tragedia nella zona di Vigne Nuove

Ha perso il figlio 18enne in un incidente stradale lo scorso mese di novembre. Uno choc che un padre non è riuscito a superare e che lo ha portato a suicidarsi. Ad essere trovato impiccato con una corda alla balaustra su un terrazzo condominiale di Vigne Nuove un uomo di 53 anni. Il tragico rinvenimento la notte fra il 6 ed il 7 gennaio da parte degli agenti di polizia, allertati qualche ora prima dalla sorella che non riusciva più a trovare l'uomo.

Un gesto volontario quello dell'uomo, avvalorato dal rinvenimento nel suo appartamento del III Municipio Montesacro di due biglietti. Un ultimo messaggio ad amici e parenti nei quali l'uomo ha scritto: "Non ce la faccio a sopravvivere alla morte di mio figlio". 

La tragedia ha cominciato a prendere corpo intorno alle 18:30 della scorsa Epifania quando la sorella dell'uomo, preoccupata dal fatto che il fratello non fosse in casa e non rispondesse al telefono, ha allertato la polizia.

Gli agenti del Commissariato Fidene - Serpentara, che conoscevano la situazione dell'uomo dopo essere intervenuti lo scorso mese di dicembre in seguito ad un precedente tentativo di suicidio dopo aver ingerito dei farmaci, hanno quindi cominciato subito le ricerche del 53enne, terminate tragicamante quando i poliziotti lo hanno trovato impiccato sulla terrazza condominiale del complesso di case popolari dove viveva. 

Con il medico legale che ha poi accertato la morte dell'uomo ad alcune ore prima del rinvenimento, gli agenti hanno poi trovato i biglietti d'addio nel suo appartamento con la salma del 53enne che è stata messa a disposizione dei familiari. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento