Lascia un post su facebook e si uccide: guardia giurata suicida a Guidonia

Daniele Pigini si è tolto la vita con un colpo di pistola il 27 aprile. Il Sindacato di vigilanza privata: "È l'ennesima morte bianca di una guardia giurata"

Foto dal suo profilo facebook

"È l'ennesima morte bianca di una guardia giurata. Giovani come Daniele, costretti a farsi oltre 100 km per lavorare e a turni massacranti, che magari hanno anche problemi in famiglia, si capisce che non riescano più ad andare avanti e che in momento di poca lucidità possano arrivare a compiere l'insano gesto. Occorre fare qualcosa per tutelare i lavoratori di questo settore nel quale si segnalano tanti, troppi suicidi". Così Vincenzo Del Vicario segretario Savip, sindacato di vigilanza privata, ha commentato la morte della Guardia Giurata Daniele Pigini.

IL POST SU FACEBOOK - Il 30enne residente a Cisterna di Latina si è tolto la vita a Guidonia il 27 aprile scorso, mentre svolgeva il servizio di controllo all'interno di una cava. Prima del tragico gesto, il ragazzo ha voluto lasciare un messaggio di addio su Facebook. "Spero sia stata la nostra canzone questo è l'ultimo urlo di una tigre stanca che non ce la da più...un abbraccio a tutti gli amici veri e non". Queste le ultime parole postate insieme a un brano di Alessandra Amoroso.

IL GRIDO DI DOLORE - Un colpo di pistola per cancellare la sofferenza. Una sofferenza di cui parlano gli stati e le foto caricate sul profilo personale dell'uomo nei giorni precedenti al suicidio. "Se un giorno ti viene in mente di amare qualcuno.. sta bono, siedite, pensace e aspetta che ti passa", si legge in un  aggiornamento del 26 aprile. E nella stessa data, insieme a una canzone del rapper Moreno la Guardia aveva scritto "Il dolore è una lezione che ho imparato con l'amore, beato chi ne gode, beato chi ha il custode del suo cuore....".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I MESSAGGI DI AMICI E COLLEGHI - Dal momento del suicidio fino a oggi, sono tanti i messaggi degli "amici e non" che hanno invaso la bacheca di Pigini. Tanti i saluti e i R.I.P.. Ma anche qualche critica al mondo del lavoro. "Ti sono vicino, amico anche se non ci conosciamo, ma sei stata l'ennesima vittima di questo nostro lavoro. I sindacati ne restino fuori,poiché oltre ai padroni padrini anche loro sono colpevoli. Un abbraccio alla famiglia. Riposa in pace collega", si legge in uno dei numerosi post.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento