menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Suicidio a Prati: avvocato si getta dalla finestra del suo studio

Per Luigi Insabato non c'è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Trovato un biglietto d'addio lasciato dal legale del Foro Romano

E' arrivato nel suo studio come tutte le mattine salutando il portiere e non destando in lui nessun tipo di perplessità. Poi la tragedia con un salto nel vuoto dal quarto piano dell'appartamento al civico 41 di viale Giuseppe Mazzini, zona Prati. A suicidiarsi, per motivi ancora da accertare, Luigi Insabato, noto avvocato romano di 73 anni. La tragedia poco dopo le 8 di questa mattina 22 aprile.

BIGLIETTO D'ADDIO - Un volo dal quarto dei cinque piani dello stabile di Prati che non ha lasciato scampo al legale del Foro Romano, morto sul colpo. Sul posto gli agenti del Commissariato Prati, i sanitari del 118, la polizia mortuaria e la scientifica. Allertati i familiari dell'avvocato, le forze dell'ordine sono quindi entrate nell'appartamento dove si è consumata la tragedia con le chiavi del figlio dell'uomo (che ne possedeva una copia) Nello studio è stato rivenuta una lettera d'addio ai familiari.

IL PORTIERE - Gli inquirenti hanno quindi ascoltato il portiere dello stabile al civico 41 che ha raccontato loro di come il 73enne si sia presentato stamattina alla solita ore per aprire lo studio non destando in lui nessun tipo di allarme. Alle 8,10 la tragedia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento