Ariccia: un biglietto d'addio poi si getta dal ponte, morto studente

Lo studente romano di 23 anni si era lanciato nel vuoto dal ponte monumentale dalla parte di Parco Chigi lo scorso 23 febbraio. Troppo gravi le ferite riportate

Non ce l'ha fatta il ragazzo di 23 anni lanciatosi nel vuoto dal ponte monumentale di Ariccia lo scorso 23 febbraio. Lo studente romano, che frequentava l'Università La Sapienza, è morto nella serata di lunedì scorso al policlinico di Tor Vergata per i gravi traumi riportati dopo il volo di circa 40 metri.

Tutto era iniziato intorno alle 10 quando, alcuni passanti, avevano notato il giovane raggiungere il ponte per poi gettarsi nel vuoto. Un volo, attutito, dalla boscaglia del sottostante Parco Chigi.

Sul posto sono quindi immediatamente giunti i Carabinieri di Ariccia, gli agenti della polizia locale per chiudere la strada, i vigili del fuoco di Marino, il soccorso alpino fluviale dei vigili del fuoco di Roma Tuscolano e il personale medico del 118. Il 23enne, vivo, era stato subito trasportato in barella fuori dalla boscaglia poi, in codice rosso, in elisoccorso al Policlinico di Tor Vergata

Ad indagare sulla vicenda erano stati i Carabinieri. Secondo la ricostruzione fatta il 23enne, con auto privata, da Roma si era diretto ad Ariccia. All'interno della vettura i militari avevano anche rinvenuto un biglietto dove lo studente spiegava i suoi intenti che si concludevano con la frase: "Scusate, non ce la faccio più". Dopo giorni di lotta tra la vita e la morte, lunedì il triste annuncio: lo studente 23enne è deceduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento