menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trastevere: studentessa violentata dopo una festa di Ferragosto

Il ragazzo l'ha sorpresa sul letto e l'ha molestata pesantemente. La giovane si è svegliata e ha urlato. Le amiche hanno chiamato la polizia

La notizia è stata resa nota solamente nel tardo pomeriggio di ieri quando i giudici delle indagini preliminari hanno convalidato l'arresto. A finire in carcere, a Regina Coeli, un ragazzo di 21 anni della Sierra Leone. L'accusa è di quelle gravissime: violenza sessuale.

La vittima una studentessa universitaria romana di 20 anni. L'abuso sessuale, ipotizzato dalla polizia di Stato e confermato dalla Procura di Roma, è andato in scena in un appartamento a Trastevere, nella notte tra il 14 e il 15 agosto, dopo una festa in casa proprio per il Ferragosto. 

Era un party tra amici, di quelli che se troppo stanchi per tornare nella propria abitazione, ci si può fermare per passare la notte. Quella opportunità di sicurezza, per non avere un colpo di sonno tornando a casa, si è però trasformata in un incubo per le ragazza di 20 anni. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, che hanno ascoltato il racconto della vittima e dei giovani presenti alla festa, la giovane era entrata in una camera per sdraiarsi sul letto. 

Poco prima dell'alba la ragazza si è svegliata di soprassalto: si era ritrovata seminuda con addosso il ragazzo di 21 anni della Sierra Leone che la stava toccando dappertutto. E così ha iniziato a urlare. Le grida hanno attirato l'attenzione delle amiche che si sono frapposte, allertando quindi il Numero Unico per le Emergenze. 

Sul posto il personale medico del 118 e le volanti della polizia di Stato. Ricostruiti i fatti, il 21enne è stato arrestato nella mattinata del 15 agosto. Il giovane è stato ascoltato anche del Gip che ne ha convalidato l'arresto confermando il reato di violenza sessuale: è stato portato a Rebibbia.

Le indagini della polizia proseguono ora per ricostruire cosa sia accaduto, se effettivamente ci sia stato anche un abuso di alcol e stupefacenti. In questo secondo caso bisognerà quindi individuare chi ha fornito le sostanze.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento