Stuprata sotto al Viminale, il racconto della vittima: "Gli ho offerto la cena, poi mi ha violentata"

Al vaglio le telecamere della zona. La donna lavora come badante poco distante dal luogo della violenza sessuale

Via Agostino Depretis (foto google)

Se la sono trovata all'improvviso davanti gli agenti in servizio di vigilanza sotto al ministero dell'Interno. Sotto choc, tremante e con una copiosa perdita di sangue. Poi la denuncia: "Mi hanno violentata". E' il terribile racconto della donna italiana di 54 anni stuprata la notte fra mercoledì e giovedì a due passi dal Viminale. Italiana, badante in una casa poco distante da via Agostino Depretis, la vittima è stata poi trasportata all'ospedale San Giovanni dove i medici le hanno riscontrato i segni della violenza sessuale, sottoponendola all'iter che "congela" le prove. Ad abusare di lei, per poi rapinarla del portafogli, un cittadino straiero, un nordafricano di circa 30 anni da quanto riferito dalla vittima, poi dileguatosi una volta consumato lo stupro.

Donna stuprata al Viminale 

Terribile il racconto fornito dalla donna agli investigatori della Squadra Mobile che l'hanno ascoltata al nosocomio dove è stata portata dall'ambulanza del 118. Avviata al programma del codice rosa, ovvero il protocollo antiviolenza previsto per le donne vittime di stupro, la 54enne ha raccontato di aver conosciuto l'uomo la sera prima nella zona di Termini. Poi l'appuntamento al giorno dopo,. Dopo aver trascorso qualche ora insieme, lui le ha detto che aveva fame e sono andati a mangiare insieme in un locale che si trova a pochi passai dal ministero dell'Interno. 

Violenza sessuale sotto al ministero dell'Interno 

Finita la cena, pagata dalla donna, i due si sarebberto trattenuti nel locale sino all'ora chiusura, bevendo qualche bicchiere di troppo. Poi la violenza sessuale, avvenuta sotto gli ombrelloni aperti del ristorante che avrebbero coperto la violenza agli occhi dei passanti. Era mezzanotte passata da poco, l'uomo le ha quindi preso il portafoglio e si è allontanato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi hanno violentata"

In stato di choc la 54enne ha poi raggiunto gli agenti in servizio di vigilanza sotto al ministero dell'Interno a cui ha poi chiesto aiuto. Da qui il racconto e l'apertura delle indagini. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno acquisito le immagini di videosorveglianza della zona. Dal racconto della donna emergerebbero però alcune incongruenze, con la polizia che sta cercando di ricostruire quanto accaduto prima e dopo la violenza sessuale. Al vaglio anche i tabulati telefonici. Congelato il "liquido seminale" dell'uomo, lo stesso è attivamente ricercato dagli investigatori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento