Cronaca

Seviziato e stuprato: la triste storia di Bull che ora cerca casa

I volontari salvano un cane molosso di 9 anni in fin di vita dopo essere stato violentato da ignoti. Ricoverato in una clinica veterinaria di Roma il povero animale cerca ora una nuova famiglia

Una triste vicenda. Una storia agghiacciante che trova come vittima Bull, un cane molosso di 9 anni seviziato, stuprato e lasciato in fin di vita da alcuni ignoti. Una notizia che ha fatto velocemente il giro del web, come riportato su nottecriminale.it e leggo.it e che si è verificata a Roma, dove Bull è stato salvato da un gruppo di volontari e ricoverato in una clinica veterinaria della Capitale. Il molosso avrebbe subito violenze così efferate che i veterinari sarebbero stati costretti a ricostruirgli l'ano e ad amputargli il pene. Fortunatamente il cane sembra aver reagito molto bene alle cure e ora è in convalescenza, pronto per essere adottato da persone responsabili. "Nonostante Bull sia buonissimo, cerchiamo una famiglia senza bambini e altri animali", spiega Andrea, uno dei volontari che si occupano dell'adozione e contattabili all'indirizzo tjyukimassone@gmail.com.


COMMENTI SUL WEB - In questi momenti penso che i Maya hanno ragione, il mondo sta per finire!!! Però secondo me per certi bastardi dovrebbe finire proprio oggi in questo istante" è uno dei primo commenti apparsi su alcuni blog, "questo povero cane è stato seviziato e stuprato per ore da mostri e poi abbandonato a morte certa".  "Con lo shock che ha subito - scrivono ancora i volontari che lo hanno salvato -  ora ha bisogno di qualcuno che gli faccia recuperare la fiducia nel genere umano. E sinceramente, casi come questo ti fanno quasi vergognare di farne parte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seviziato e stuprato: la triste storia di Bull che ora cerca casa

RomaToday è in caricamento