Cronaca

Colle Oppio, il racconto dell'australiana violentata: "Prima un pugno, poi ho perso i sensi"

"Ero arrivata a Roma per trascorrere qualche giorno di vacanza. Lui mi ha abbordato nel locale e poi siamo usciti", racconta la donna. Sotto accusa c'è Eduard Oprea, 40 anni, detenuto nel carcere di Regina Coeli

Era arrivata a Roma per trascorrere qualche giorno di vacanza, però la sua permanenza nella capitale si è trasformata in un incubo. Lo racconta la turista australiana stuprata e rapinata la notte tra il 2 e il 3 ottobre a Colle Oppio.

L'INCUBO VISSUTO - Nel corso di una udienza protetta, davanti al giudice Giulia Proto, la donna collegata in video ha ripercorso quelle terribile notte: "Mi sono risvegliata e avevo dolori in più parti del corpo. Non avevo più i soldi e i gioielli". Sotto accusa c'è il romeno Eduard Oprea, 40 anni, detenuto nel carcere di Regina Coeli.

IL RACCONTO - "Ricordo che mi ha abbordato nel locale e poi siamo usciti. All'altezza del parco di Colle Oppio mi ha aggredito, mi ha colpito con un pugno al volto e io ho perso i sensi, non ricordo cosa sia accaduto dopo", ha spiegato l'australiana.

"Ero arrivata a Roma per trascorrere qualche giorno di vacanza insieme ad un amico. Quella sera ho deciso di andare in un locale, poco lontano dalla stazione Termini. Ricordo di avere bevuto due drink e di essere stata avvicinata da Oprea", ha detto ancora.

IN ATTESA DEL DNA - Oprea, assistito dall'avvocato Andrea Palmiero, era presente in aula. La donna ha poi anche riconosciuto come suoi alcuni gioielli trovati in possesso dell'indagato.

Oprea nel corso dell'interrogatorio reso agli inquirenti, in cui ha negato sia lo stupro che l'aggressione, ha spiegato di essere stato a sua volta vittima della aggressione di due presunti arabi che avrebbero anche approfittato della turista. Le parti sono ancora in attesa dei risultati del Dna che nei giorni scorsi è stato prelevato all'arrestato.

LEGGI ANCHE

Australiana violentata: lo stupratore tentò di uccidere una donna

VIDEO | Il fermo dello stupratore della turista australiana

Australiana violentata: lo stupratore fermato su un treno, era pronto a scappare

Australiana violentata a Colle Oppio da un uomo conosciuto in discoteca

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle Oppio, il racconto dell'australiana violentata: "Prima un pugno, poi ho perso i sensi"

RomaToday è in caricamento