Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Anzio

Diciannovenne violentata in un casolare: lo stupratore confessa

La vittima era stata sorpresa alle spalle e trascinata con la forza all’interno di una baracca dove poi era stata consumata la violenza

Ha ammesso la violenza sessuale il 32enne di origini nigeriane arrestato sabato ad Aprilia dagli agenti della Squadra mobile di Roma. L’uomo, che è detenuto presso il carcere di Latina, è stato interrogato questa mattina dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Latina Giuseppe Cario e ha confessato di avere abusato della 19enne che il 12 maggio scorso era appena scesa dall’autobus ad Anzio, sulla Nettunense.

La vittima era stata sorpresa alle spalle e trascinata con la forza all’interno di una baracca dove poi era stata consumata la violenza. Il 32enne, con precedenti specifici, era stato fermato presso la stazione ferroviaria di Aprilia mentre attendeva in banchina un treno diretto a Roma. 

Lo straniero, assistito dall’avvocato Leonardo Palombi, ha dunque ammesso e a conclusione dell’interrogatorio il gip ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciannovenne violentata in un casolare: lo stupratore confessa
RomaToday è in caricamento