Primavalle: donna stuprata in via Andersen

La donna di 41 anni dopo essere scesa al capolinea dell'autobus è stata inseguita da due uomini che l'hanno poi violentata. Ricoverata al Gemelli, la donna ha fornito un identikit di almeno uno degli aggressori

Sembra avviarsi verso una soluzione rapida la ricerca dei colpevoli dello stupro avvenuto ieri sera nel quartiere Primavalle.

"Stiamo lavorando. Ci sono gli esperti della squadra mobile che non hanno smesso un attimo di lavorare", ha detto il questore dopo l'incontro avvenuto questo pomeriggio con il sindaco Alemanno ha dichiarato di essere ottimista per: "una soluzione quanto più rapida possibile della vicenda".

La donna è ancora negli uffici della squadra mobile per aiutare le indagini che, per il momento, non hanno prodotto novità.

Aggiornato alle ore 17.00 del 22-01-09


Minacciano una vera e propria reazione popolare gli abitanti di Primavalle, il quartiere dove ieri sera ha avuto luogo l'ennesimo episodio di stupro nella Capitale. "Se lo Stato, le forze dell'ordine non ci aiutano, siamo pronti ad organizzarci da soli", si sente dire. "Viviamo sotto assedio", racconta Elisa, mentre attende il bus 916, "Qui ci sono romeni, polacchi: vivono in baracche improvvisate, spesso la sera girano ubriachi".

Per gli abitanti la responsabilità non sarebbe dunque di cittadini nordafricani la responsabilità del crimine ma la colpa sarebbe di gente dell'Est che "vive da queste parti ormai da anni", come racconta Franco, pensionato che vive in questa zona da circa 20 anni.

Si indaga intanto per capire chi siano i reali responsabili del fatto. La polizia, con il supporto di uno psicologo, sta interrogando nuovamente la donna, mentre il sindaco Alemanno, duramente attaccato dall'opposizione, sta incontrando il questore.

Aggiornato alle ore 14.30 del 22-01-09

sanitari del Gemelli che hanno soccorso ieri sera la donna stuprata a Primavalle hanno confermato la violenza sessuale, dimettendola nella nottata con 20 giorni di prognosi.

La donna avrebbe già fornito agli investigatori della Squadra mobile un parziale identikit di almeno uno degli aggressori. Fonti investigative rivelano che dovrebbe trattarsi proprio di due stranieri.

Mentre Alemanno annuncia che il comune si costituirà parte civile contro gli stupratori dilaga lo scontro politico sul tema della sicurezza nella Capitale.

Intanto si ricostruiscono i particolari della vicenda: "La sera qui abbiamo paura perché c'é poca illuminazione e tanti balordi in giro", a parlare è Laura, una vicina di casa della donna violentata ieri in viale Andersen a Roma. "C'era poca gente in giro perché stava giocando la Roma. Mi sono accorta che era successo qualcosa dai lampeggianti della polizia, sono subito corsa giù e ho visto la donna sotto choc per quanto avvenuto. Era sporca di sangue".

Sulla vittima parla un altro vicino: "E' una grande lavoratrice, qui la conosciamo tutti. E' divorziata, ha un figlio di circa 14 anni e gestisce un banco di frutta al mercato".

Sono gli stessi residenti a osservare come la zona dove è avvenuto lo stupro dista circa 200 metri da un insediamento abusivo abitato per lo più da rumeni e polacchi.

Aggiornato alle ore 12.50 del 22-01-09

Una donna di 41 anni è stata violentata ieri sera a Roma nel quartiere di Primavalle, per la precisione in via Andersen. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, la donna, dopo essere scesa al capolinea dell'autobus 916 alle 23.30 è stata seguita da due uomini. Dopo alcuni metri i due hanno avvicinato la 41enne e dopo averla condotta con la forza in una zona poco illuminata l'hanno violentata.

Subito dopo l'aggressione i due si sono allontanati. La vittima è riuscita a chiedere aiuto ad alcuni passanti ed è stata trasportata da un mezzo del 118 al policlinico Gemelli.

Secondo quanto si è appreso, la donna, dimessa a notte inoltrata dal Policlinico Gemelli, con una prognosi di lesioni compatibili "con una aggressione a sfondo sessuale", avrebbe fornito agli investigatori della Squadra mobile un parziale identikit di almeno uno degli aggressori. Quello che, sempre secondo il racconto della donna, ha abusato di lei dicendo alcune parole in lingua straniera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento