Cronaca

Studentessa 'stupefacente', così 16enne nascondeva a scuola droga pronta per lo spaccio

A sorprendere la ragazza sono stati i professori che hanno così allertato i carabinieri. Trovati e sequestrati anche gli appunti contabili della giovane pusher

Dosi di marijuana e hashish nascosti nei vasi del cortile di scuola. E' così che una studentessa romana di 16 anni metteva da parte la droga pronta per lo spaccio. Una attività illecità scoperta dai professori di un istituto nella zona dell'Arco Travertino. Sono stati infatti proprio i docenti a sorprendere sul fatto la giovane, allertando così i carabinieri che hanno fatto scattare il blitz. 

L'episodio è andato in scena nella mattinata di mercoledì 4 dicembre. I militari della stazione Quarto Miglio Appio, che solitamente perlustrano gli istituti di zona durante l'orario di ingresso a scuola per prevenire fenomeni legati allo spaccio, non avevano notato nulla di strano. I professori, invece, sì. 

La sedicenne, proprio per timore di essere sorprese con le dosi addosso, ha pensato bene di nascondere la 'merce' tra i vasi del cortile del plesso per poi andarli a riprendere durante l'orario della ricreazione. E' qui che è scatto il minuzioso controllo dei carabinieri, chiamati proprio dagli insegnanti. 

La ragazza, oltre alle dosi nascoste nei vasi, è stata trovata con altra quantità di sostanza stupefacente nelle tasche. Dosi che, secondo gli inquirenti, erano pronte per lo spaccio. Una intuizione che ha trovato conforto anche durante la perquisizione a casa della minorenne.

Qui, nella sua cameretta, sono stati trovati 30 grammi di hashish, un'agenda contabile con le cifre dello spaccio e soldi, almeno 100 euro. La 16enne è stata così denunciata per detenzione ai fini di spaccio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa 'stupefacente', così 16enne nascondeva a scuola droga pronta per lo spaccio

RomaToday è in caricamento