rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Stazione Termini: ruba vestiti per duecento euro, arrestato

Nei guai un 46enne. Nella sua auto i carabinieri hanno inoltre trovato bigiotteria ed altra merce di dubbia provenienza per un valore di altri 2mila euro

Lo hanno 'pizzicato' dopo aver rubato capi di abbigliamento in un negozio della Stazione Termini. Ad essere fermato dai carabinieri del Nucleo Scalo Termini, nel corso di un normale controllo all’interno della stazione ferroviaria capitolina, un 46enne romano, arrestato dai Militari dell'Arma con l’accusa di furto aggravato.

FURTO DI VESTITI - L’uomo è stato fermato, all’interno del forum Termini, dopo aver compiuto un furto in un negozio di una nota catena italiana, di alcuni capi di vestiario del valore di circa 200 euro, a cui aveva rimosso le placche antitaccheggio. A seguito del furto il 46enne è stato accompagnato in caserma, perquisito e trovato in possesso delle chiavi della propria autovettura su cui i militari hanno esteso la perquisizione.

MERCE SOSPETTA NELL'AUTO - All’interno del mezzo hanno rinvenuto e sequestrato diversi prodotti di cosmesi, bigiotteria e abbigliamento del valore di oltre 2 mila euro, che l’uomo era riuscito a rubare prima del suo arresto da altri negozi situati all’interno della Stazione Termini. La merce è stata poi riconsegnata ai rispettivi responsabili degli esercizi commerciali mentre l’arrestato è stato trattenuto in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Termini: ruba vestiti per duecento euro, arrestato

RomaToday è in caricamento