Cronaca Cerveteri

Stazione Marina di Cerveteri, atto vandalico all'obliteratrice

L'Assessora ai Trasporti: "Quello è un luogo di passaggio per oltre 2mila pendolari ogni giorno"

Nella notte alcuni vandali hanno divelto una delle obliteratrici presenti alla Stazione Ferroviaria di Marina di Cerveteri

“In questi anni abbiamo avviato un lungo percorso di ammodernamento della Stazione Ferroviaria Marina di Cerveteri grazie ai numerosi incontri e colloqui che l’Amministrazione comunale ha avuto con RFI – ha dichiarato Elena Gubetti, Assessora ai Trasporti del Comune di Cerveteri – e proprio in queste settimane sono in corso i lavori per la realizzazione delle pensiline a  protezione dei nostri pendolari in attesa dell’arrivo del treno. La stazione rappresenta uno dei nodi più sensibili della nostra città, visto che vi transitano dai duemila ai tremila pendolari ogni giorno ed è davvero indecoroso, oltre che assolutamente inspiegabile, che qualcuno abbia deciso, in danno a tutta la collettività di compiere un atto vandalico così stupido”.

“Con il Delegato Renato Galluso, che vanta da anni di un proficuo rapporto con RFI – ha proseguito l’Assessora Gubetti – abbiamo già segnalato la situazione agli organi competenti, chiedendo di poter effettuare quanto prima un intervento che riposizioni al suo posto l’obliteratrice e abbiamo anche richiesto il posizionamento di una seconda emettitrice di biglietti veloce in modo da rendere più semplice l'operazione di acquisto dei documenti di viaggio. Rimane forte lo sdegno per un gesto che danneggia tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Marina di Cerveteri, atto vandalico all'obliteratrice

RomaToday è in caricamento