rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Fonte Nuova / Via Palombarese

Fonte Nuova: si scaglia contro l'auto dell'ex con a bordo il figlio di 3 anni

Agli arresti domiciliari un barista romano di 32 anni. La vittima si era rinchiusa nell'autovettura per sfuggire alle ire dell'uomo. La donna pereguitata da un anno

Un anno di persecuzioni, sino all'estremo tentativo della sera del 12 settembre quando un barista romano di 32 anni si è presentato nuovamente davanti la ex residente nel Comune di Fonte Nuova. A mettere le fine agli atti dell'uomo i carabinieri della stazione di Mentana che ieri sera lo hanno arrestato con l’accusa di atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

COL FIGLIO NELL'AUTO - L’uomo, da tempo separato dalla sua compagna, è stato sorpreso dai militari a Fonte Nuova mentre tentava di forzare la portiera dell’autovettura dove la sua ex si era rinchiusa per sfuggire all’aggressore insieme al figlioletto di 3 anni.

ARRESTI DOMICILIARI - I Carabinieri, vista la situazione, dopo l’ennesima richiesta di aiuto da parte della donna, che viveva ormai in uno stato di soggezione e di paura, hanno arrestato il 32enne che, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

UN ANNO DI PERSECUZIONI - Purtroppo non si tratta del primo episodio che li vede come protagonisti: l’ultimo intervento dei Carabinieri, reso necessario per evitare il peggio tra i due ex, risale al primo settembre scorso, ma la brutta storia è iniziata nell’estate del 2012, con un susseguirsi di denunce tra i due per lesioni, molestie telefoniche, percosse e ingiurie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonte Nuova: si scaglia contro l'auto dell'ex con a bordo il figlio di 3 anni

RomaToday è in caricamento