menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

“Torna con o me o ti ammazzo”, arrestato lo stalker che perseguitava la ex. Era già finito in carcere

Finisce in manette un uomo di 39anni che, non rassegnandosi alla fine della sua relazione, era arrivato a minacciare la sua ex anche davanti al luogo di lavoro

E’ finito in manette, per la seconda volta in due anni. Un uomo del Bangladesh di  39 anni è stato denunciato da una sua connazionale di 33 anni. Finisce l’incubo della donna che, da tempo, subiva atti persecutori da parte dell’ex marito.

Le minacce sul luogo di lavoro

“Torna con me o ti ammazzo” è stato sentito gridare l’uomo davanti la lavanderia dove lavorava l’ex moglie. Lo stalker, fino allo scorso anno, era stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla donna. Una misura restrittiva che era scattata a seguito del primo arresto, sempre per episodi persecutori.

L'intervento dei Carabinieri

La vittima ha trovato il coraggio di denunciare il suo aguzzino. Allertato il 112 in pochi minuti i Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni sono arrivati sul posto ed hanno fermato l’uomo. Arrestato con l’accusa di atti persecutori e finito a Regina Coeli.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento