Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Stalking, accusa falsamente l'ex di stupro: 32enne rinviata a giudizio

La donna, romana di 32 anni, è a rischio processo per aver molestato l'ex fidanzato e averlo accusato falsamente di stupro. Il pm ha richiesto il rinvio a giudizio

Ha accusato falsamente l'ex fidanzato di averla stuprata, oltre ad averlo molestato costantemente fino a rovinargli la vita. La donna è romana, 32 anni, ed è stata rinviata a giudizio dal pm Francesca Passaniti che ha chiuso gli accertamenti e notificato alla donna il relativo avviso, atto che prelude alla richiesta di processo. Nel caso specifico per calunnia ed atti persecutori.

Allo stesso tempo il pm ha chiesto l'archiviazione delle posizioni dell'ex fidanzato, assistito dagli avvocati Irma Conti e Alessandro Cassiani, del padre e di un amico, accusati a loro volta falsamente dalla trentaduenne. La vicenda ha preso spunto dalla conclusione di una relazione, nel 2009, durata tre mesi. Per il pm si era creata "situazione di conflittualità elevata, fortemente voluta e posta in essere" dall'indagata il cui obiettivo il cui "obiettivo, più volte dichiarato, è proprio quello di rovinare la vita" dell'ex fidanzato, al quale indirizzava un quantità abnorme di sms. Tra le false accuse, oltre a quella di stupro, anche la minaccia con una pistola, la partecipazione del fidanzato ad un traffico internazionale di droga.
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking, accusa falsamente l'ex di stupro: 32enne rinviata a giudizio

RomaToday è in caricamento