Ostia: 10 anni da incubo per una donna, arrestato l'ex marito stalker

Le violenze e le persecuzioni cominciate nel 2002. Nonostante il divieto di avvicinamento il 35enne ha avvicinato la donna lo scorso 12 settembre mandandola all'ospedale dopo averla picchiata davanti i figli minori

È una storia di violenza familiare, purtroppo comune a tante altre verificatesi negli ultimi tempi, quella che ha visto impegnati gli investigatori del commissariato di Ostia le cui indagini hanno permesso di arrestare un uomo di 35 anni con precedenti di Polizia, colpevole di avere reiteratamente usato violenza e minacce nei confronti della ex compagna sul litorale romano.

10 ANNI DI CALVARIO - La vittima, dopo un lungo calvario di oltre 10 anni, nel febbraio di quest'anno, decide di mettere fine alle violenze subite e denuncia il compagno, padre dei suoi due figli minori di 14 anni. La donna trova il coraggio perché l'ultima violenza subita, per la quale ha ricevuto 30 giorno di prognosi, le viene fatta proprio davanti ai figli che si frappongono al padre chiedendo di non picchiare la mamma.

VIOLENZE DAL 2002 - Nel corso della denuncia la vittima narra, fornendo anche riscontri con certificati medici rilasciati sin dal 2002, di anni di soprusi e violenze. Dopo il racconto, gli investigatori - coordinati dal dr. Antonio Franco - raccolgono una serie di testimonianze che inchiodano l'uomo, che viene arresto una prima volta nell'aprile di quest'anno. Al solo scopo di poter prestare attività lavorativa anche per il sostentamento dei minori all'uomo, dopo pochi mesi, sono stati concessi gli arresti domiciliari con la facoltà di uscire solo per lavoro. Dopo le reiterate istanze e richieste presentate, con la dichiarata intenzione di voler cambiare atteggiamento, all'uomo è stata concessa la libertà, in attesa del processo, con il divieto però di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla ex compagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIOLAZIONE ORDINANZA - Ma il 12 settembre scorso, con la scusa di voler salutare i figli, l'uomo si avvicina all' ex compagna, in violazione all'Ordinanza emessa dal Giudice e, davanti alla loro scuola, aggredisce e minaccia verbalmente la donna che impaurita fugge, rifugiandosi presso il Commissariato, dove racconta l'accaduto. Immediatamente gli uomini della Polizia contattano il Pubblico Ministero Antonio Calaresu, del pool Antiviolenze, che il giorno stesso richiede al Giudice per le Indagini Preliminari competente - stante la reiterazione del reato e la spregiudicatezza dell'individuo - l'aggravamento della misura cautelare in carcere. Tutto ciò è stato possibile in quanto la Procura di Roma, seppur in sospensione feriale, ha istituito un turno di P.M. specializzato nei reati di violenza in danno di donne. L'uomo, resosi irreperibile nei due giorni successivi, è stato rintracciato ed arrestato nella giornata del 17 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento