Cronaca Prati / Piazzale Clodio

Stadio della Roma: la Procura chiede processo per Parnasi ed altre 14 persone

Quindici le persone rinviate a giudizio nell'ambito dell'inchiesta sul nuovo impianto sportivo che dovrebbe sorgere a Tor di Valle

Dall'annuncio dell'inizio dei lavori in questo 2019 alle vicende giudiziarie (QUI IL LINK). La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per 15 persone nell'ambito dell'inchiesta sul nuovo Stadio della Roma. Il processo, chiesto dai pm capitolini coordinati dal procuratore aggiunto Paolo Ielo, riguarda tra gli altri l'imprenditore Luca Parnasi, l 'ex vicepresidente del Consiglio della Regione Lazio di Forza Italia, Adriano Palozzi, l'ex assessore regionale e attuale consigliere, Michele Civita, il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Davide Bordoni e il soprintendente ai beni culturali di Roma, Francesco Prosperetti.  

La Procura gli contesta reati che vanno, a seconda delle posizioni, dall'associazione a delinquere, corruzione e finanziamento illecito.

I pm di Piazzale Clodio hanno chiesto il processo anche per Claudio Santini, ex capo di gabinetto al Mibac e l'architetto Paolo Desideri, Vanessa Aznar Ababire, amministratrice formale della Pixie Social Media srl, Daniele Leoni, funzionario del Dipartimento Urbanistica del Comune di Roma e Giampaolo Gola, assessore allo sport del X Municipio di Roma. 

La richiesta di rinvio a giudizio riguarda poi i cinque collaboratori di Parnasi, Gianluca Talone, Simone Contasta, Giulio Mangosi, Nabor Zaffiri, Luca Caporilli.  

Nell'ambito dell'inchiesta, la Procura ha invece già chiesto e ottenuto il giudizio immediato nei confronti dell'ex presidente di Acea Luca Alfredo Lanzalone, del legale Luciano Costantini e del commissario straordinario dell' Ipa, l'ente previdenziale dei dipendenti capitolini, Fabio Serini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio della Roma: la Procura chiede processo per Parnasi ed altre 14 persone

RomaToday è in caricamento